Giovedi 24 Marzo ore 18:00 Lucca-Arezzo

Foto Arezzo

di Luca Caneschi

Archiviato in fretta lo zero a zero casalingo contro il Teramo, l’Arezzo è subito ripartito per preparare al meglio la trasferta di giovedì a Lucca. Il turno pasquale è stato infatti anticipato ed è diventato infrasettimanale, con le gare spalmate tra mercoledì e giovedì. Agli amaranto toccherà, alle 18, il compito di chiudere il programma della giornata nel derby del Porta Elisa contro una Lucchese in deficit di risultati ed in pieno caos societario, alla guida tecnica della quale c’è una vecchia conoscenza degli amaranto come Giuseppe “Nanu” Galderisi, non indimenticabile allenatore amaranto dell’era Mancini del quale si ricorda soprattutto una furibonda lite con un giornalista in sala stampa che ha impazzato (e impazza ancora) su youtube. All’andata gli amaranto patirono una vera e propria beffa perdendo incredibilmente in pieno recupero una gara che gettò la squadra nel baratro psicologico di un’annata che sembrava sempre più destinata a regalare sofferenze in serie. Un girone dopo non sembra vero poter approcciare la stessa partita con assoluta serenità, anche se ovviamente non con rilassatezza perché se è vero che il margine con la zona calda è rilevante, è altrettanto vero che nelle ultime partite, come l’esperienza insegna, le squadre di bassa classifica fanno risultati e la quota salvezza si alza notevolmente. Capuano, comunque, non ha certo l’aria di chi vuole mollare, o di chi accetta che i suoi giocatori lo facciano, e c’è quindi da essere certi che a Lucca vedremo il solito Arezzo da trasferta, determinato e concentrato. D’altronde se l’Arezzo è una delle quattro squadra del panorama professionistico che hanno perso solo una gara in trasferta (assieme a Bassano, Cittadella e Spal) un motivo ci sarà…

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *