Domenica 13 Marzo ore 17:30 Ancona-Arezzo

Foto Arezzo

Articolo di Luca Caneschi

Una sconfitta che ha il sapore della beffa, soprattutto per le occasioni clamorose fallite nel finale, quella che l’Arezzo ha subito nella gara casalinga con il Pontedera. Le quattro vittorie consecutive tra le mura amiche, arrivate dopo un periodo che invece in casa era stato decisamente nero, avevano rilanciato le ambizioni degli amaranto di Capuano che, con i quattro punti conquistati nelle trasferte di Carrara e Prato, avevano visto nei play off un obiettivo difficilissimo ma possibile. Un po’ come era successo a Pisa, quando la vigilia era stata vissuta con aspettative simili di rientro in lotta per gli spareggi promozione, il risultato è stata una vera e propria doccia fredda per questo tipo di ambizioni. Intendiamoci, però: i play off non erano nei programmi di questo campionato, mentre la salvezza tranquilla che sta maturando è da considerare un risultato eccezionale. Il fatto di doversi porre obiettivi per dare un senso al finale di stagione, al quale mancano ancora nove partita, è più che giusto e legittimo, ma mancare questi obiettivi non va vissuto con delusione. La gara di domenica prossima con l’Ancona è un’altra occasione per consolidare quanto di buono fatto, e magari regalarsi qualche altro scampolo di speranza che ad oggi sembra perduta. Viviamocela e godiamocela, ma con serenità e senza angosce.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *